interviste, riflessioni, sessualità

Le Ragazze del Porno

1966793_729071753793551_648395988_n

Una chiacchierata costruttiva quella di ieri con Monica Stambrini una “ragazza del porno”, assieme ad un gruppo di scrittrici e registe che hanno deciso di unirsi per creare un porno diverso come spiegano nel video che potete trovare sulla loro pagina( http://www.leragazzedelporno.org/ oppure sulla loro pagina facebook https://www.facebook.com/pages/Leragazzedelporno-01/245218369016468) . Ci troviamo a parlare del mainstream, di grandi porno attrici e di registe. Monica mi parla della porno attrice Belladonna e io della Granny Nina Hartley, l’una fondatrice della Belladonna Entertainment, l’altra ritenuta un pilastro del mondo della pornografia, produttrice e ancora oggi attiva specialmente nel settore bdsm. Donne che hanno scelto questa carriera senza alcuna forma di coercizione, come invece dichiarò postumo la grande Linda Lovelace, meglio conosciuta come Gola Profonda. Nel video che potete trovare sulla pagina facebook delle RDP, si parla di un’ idea di cinematografia erotica diversa, ed è stato questo aggettivo, l’oggetto della nostra conversazione tra una risata e uno scambio culturale. Con Monica abbiamo parlato di una pornografia “do ut des”, in cui la donna possa provare piacere al pari di un uomo, realizzato dalle donne, con gli occhi delle donne e per un pubblico sia di donne che di uomini. Riallacciandomi proprio a Nina Hartley, conduttrice di un programma sull’educazione sessuale, Nina Hartley’s Guide to Total Sex, abbiamo parlato di uno prodotto cinematografico diverso, in cui l’uso del preservativo sia anche un modo per sottolineare una forma di rispetto reciproco. Purtroppo è innegabile che i ragazzi e le ragazze oggi non vivano la sessualità con naturalezza, anzi, come confermato da un’inchiesta del Corriere della Sera, la vivano come una possibilità di ricatto. E’ altrettanto innegabile che i ragazzi, più che le ragazze, sappiano cosa sia una gang bang ma non cosa sia la clamidia. Potremmo parlare quindi di un porno istruttivo, che non oggettivizzi nessuno, ma che ponga i soggetti su uno stesso piano. Infatti nel mainstream, forse pochi ne sono a conoscenza, non esistono solo i classici youporn, youjizz, redtube, extreametube, esistono anche siti come exotica, che ritengo abbia elevato di molti punti, la quantità/qualità scadente del porno “da pugnetta”, come lo definisco io. La pornografia infatti nasce con lo scopo di eccitare attraverso immagini, letteralmente, di prostitute.

Un progetto filmico diverso quello delle Ragazze, perchè per realizzare i corti si sta facendo affidamento al crowdfunding, attraverso la vendita di opere d’arte o t-shirt. Si tratta inoltre di donne comuni, donne che non avevano mai “sperimentato” il mondo del porno, ma hanno deciso di cambiarlo. Qualcosa che in Italia non era mai successo, perchè poche sono le registe di porno in Europa, una delle più famose attualmente è la svedese Erika Lust, che poco tempo fa è stata bloccata da twitter e facebook per aver condiviso un’immagine a sostegno dell’aborto.

Naturalmente non si sono fatte attendere le critiche, o meglio gli insulti, ma Monica, sorridendo mi dice di non averle lette nemmeno, perchè ognuna di loro tiene a mente lo scopo del progetto. Qualcosa si muove e lo dimostra il tour in Italia della “porno terrorista” Diana J. Torres, che ha portato la luce, nell’oscurantismo sessuale che per scelta, per cultura o per religione, molti uomini e donne portano ancora attaccati alle gambe. Sessualità libera non significa non avere morale, ma semplicemente vivere il sesso senza ledere nessuno, con lo scopo di perseguire il piacere e non con il mero fine procreativo. Dovremmo imparare ad uscire dallo stereotipo sessuale e scoprire il nostro corpo con amore e naturalezza.

Che la Vagina sia con voi.

Ps: i casting sono iniziati, “venite adoremus”

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...