riflessioni

10478542_624852100944052_2349135629779769394_n

Era diventato un gesto meccanico e parossistico allo stesso tempo. Sembravano tutti uguali, anche se le loro mani non erano mai le stesse, il loro muoversi tra le sue smagliature, tra i suoi nei, il loro piacere, erano diventati come il ticchettio costante di un orologio, interrotto solo una volta scariche le batterie.

Annunci

Non sentire

Citazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...