riflessioni
Scatto di Marcello Nitti

                        Scatto di Marcello Nitti

Non ricordo precisamente il giorno in cui mi sono resa conto di amarla. Era stata violentata da tutt*, era sporca, lurida direi, ma un pomeriggio, mentre aspettavo l’1/2, eccola.

Il tramonto quel pomeriggio l’aveva illuminata di un rosso intenso, più di quello che si poggia sulle case dei Tamburi ogni santo giorno, più di tutto il sangue sparso come sale, bianco come le morti che cadono come neve senza stagioni ben scandite.

Era splendida con i suoi vecchi palazzi violati come lei, con il suo mercato del pesce ululante come un cane randagio e le sue strade pullulanti di volti puerili anche troppo segnati.

È stato in quel pomeriggio, in quell’istante, che mi è scoppiata dentro al cuore, così, all’improvviso. Ogni amore dovrebbe cominiciare con l’analisi di tutti i difetti e continuare, svelando i pregi nascosti dall’incuria.

Taranto è come una donna, come una prostituta, che non guarderesti mai, perchè il suo trucco è sfatto, perchè magari barcolla per la stanchezza, perchè ti sembra troppo sporca per essere degna delle tue attenzioni.

Ma io la amo, dal profondo del cuore e dello stomaco, la amo, perchè oltre quel che appare, ho colto la sua candida bellezza.

Annunci

Mi sei scoppiata dentro al cuore

Citazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...