riflessioni

Sei assente

index

“Sei assente, a cosa pensi?”

“Al soldato?”

“Quale soldato?”

“Quello che aspettò 99 giorni!”

“Ah…quello della favola”

“Ma quale favola? È tutto così struggente, non l’attesa, tutto il resto!”

“In che senso?”

“Non riusciamo a dare amore a chi è oggetto/soggetto del nostro amore. L’attesa lo stava uccidendo, eppure era l’unica certezza, l’unica vana speranza di averla accanto a sè.”

“I sentimenti non si possono controllare, o ci sono o non ci sono. Tu ti ostini a voler controllare tutto e a porvi rimedio, la vita è un fiume in piena, è un ossimoro, non puoi pensare di rendere tutto più lineare, solo perchè le curve non ti son mai piaciute, neanche le tue, eppure io le amo tanto, anche quando mi dai le spalle, mentre dormi, le curve più belle che abbia mai percorso con le mani”

“Sei un cazzaro, ma tu, tu mi ameresti ancora domani?”

“Forse si, forse no”

“Forse hai ragione, io però ora ti amo”

“Forse è giusto così. Dormiamo?”

“Dormiamo”

“Dimenticavo”

“Cosa?”

“Anche io”

Annunci
Standard

4 risposte a "Sei assente"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...