bellezza, sociale

a me il sega-culo indispone

Eccolo lì il mio albero di mimosa, è già in fiore, me ne sono accorta qualche giorno fa, per via di quel profumo che lo caratterizza, un profumo che ha letteralmente invaso la mia camera. Così ho ricordato mia nonna, Teresa Mattei e la storia della mimosa, ma ho soprattutto ricordato che l’otto marzo per alcune donne significa….culi perizomati di uomini mai visti.
Posso immaginare la vostra faccia, mentre leggete le prime due righe di questo post, pensando che possa intavolare un discorso romanticamente malinconico. E invece no, io protesto, ma non contro la mimosa, io amo la mimosa, perchè so cosa rappresenta, io non amo le donne che escono SOLO l’otto marzo, magari lasciandosi ammaliare da serate in cui ti “servono” un tizio oliato come un tacchino il giorno del ringraziamento e ti dicono una cosa del tipo “stasera puoi comportarti come un uomo”.
Un momento, io non ho un pene tra le gambe e non penso mi possa essere utile un uomo che, con tutto il rispetto per la sua professione e per le tante ore di palestra, mi si struscia addosso con la faccia di uno che mi sta dicendo “solo stasera puoi toccare un pezzo di manzo come me e quando ti ricapita”. Dico, ma mi prendete per il culo? Spero non mi ricapiti sinceramente, perchè il “fisicato”, senza un misero pelo, con una tartaruga scolpita nel marmo di Carrara e una sega per il culo, ha meno testosterone di me medesima, specialmente nel mise casalinga pre esame. Io non devo pagare un uomo, perchè mi faccia sentire “virile” l’otto marzo, scusate mie care pulzelle di d’Orleans, ma non vi sembra di essere delle ipocrite? Voi che puntate il dito contro lo sfruttamento della prostituzione? Voi che additate gli uomini stessi come “ignobili e impersonali”? Voi non fate lo stesso pagando uno spettacolino di un tizio che potrebbe essere vostro fratello(oddio l’immagine di mio fratello unto e con un segaculo leopardato mi ha profondamente destabilizzata). Anzi vi dirò di più, io un tizio oliato lo vidi a una festa di carnevale di non ricordo quale anno, ricordo ancora le ragazze che facevano la fila per toccargli gli addominali e ricordo che nella mia testa pensai “ma a quello il culo non fa male?”. Perchè invece non cominciate a pensare che l’emancipazione sessuale non sia comportarsi necessariamente come un uomo che paga per avere una donna, cominciate più che altro a non sentirvi “diverse” tra le coperte(o in qualsiasi altro posto vi sia capitato di far del sesso, scusate se non dico far l’amore), a dire cosa vi piace, a scoprire, sperimentare. Capirete che l’emancipazione sta anche nel provare piacere senza sentirsi in colpa, nel considerarsi alla pari di un uomo in un rapporto senza vestiti, nel non sentirsi un buco come dice Jack Nicholson nelle streghe di Eastwick. Lo ammetto io ci ho provato a far sentire un uomo un semplice palo, penso di esserci riuscita, non so come l’abbia presa sinceramente, per un attimo mi sono sentita onnipotente, ma poi ho pensato fosse più elettrizzante parlarvi di autoerotismo o di sesso tantrico. Scusatemi, autoerotismo e sesso possono aver sconvolto le vostre candide menti, vi chiedo umilmente scusa, dimenticavo che si può parlare di queste cose solo bevendo una tazza di tè in un luogo poco affollato o solo l’otto marzo o solo a un potenziale addio al nubilato con uno spogliarellista. Ma di cazzate al pari del fisicato oliato c’è Adotta un ragazzo: quando ho visto la pubblicità la prima volta ho pensato “fatemi capire io vado su sta chat, trovo uno e me lo spediscono a casa con posta prioritaria?”. Avete mai pensato di ADOTTARE UN CERVELLO meno bigotto? Io ne smercio in quantità industriale, basta un fischio e non c’è da aspettare neanche fino all’ otto marzo.
Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...