storie

Click

DSC_4664

© Marianna Fornaro

Fulgente e favellante, ti ho incrociata per strada, capelli di sole e occhi melati, perché sorridevi? Avrei tanto voluto sollevare il braccio, farti cenno con la mano, urlare il tuo nome, poi però ti ho ricordata, ho ricordato l’ultima volta in cui ti vidi così, fulgente e favellante. Fu la prima volta, in cui facemmo l’amore, o meglio, la prima volta in cui dormimmo insieme e in cui tu decidesti che avremmo fatto l’amore. Saranno state le due, quando udii il click della lampada color mostarda sul mio comodino e ti vidi, in piedi, nuda, con le braccia lungo i fianchi. Strizzai gli occhi con le mani forse quattro o cinque volte e scattai sul letto.
“Io separo i profumi, non dormo con gli uomini con cui faccio l’amore, se amore si può chiamare, a dire il vero io non dormo con gli uomini e basta. Tu sei il primo, forse sarai l’ultimo, forse creperò domani, la vita è assai strana, però io so che voglio dormire con te, che voglio il profumo di te, di noi, domattina al risveglio. So di aver collezionato un’infinità di rimpianti e….”
Non finisti mai la frase.
Finì l’amore.
Annunci
Standard

2 risposte a "Click"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...