riflessioni

Papaveri

image

© Sarah Buthmann

Non regalarmi dei fiori, regalami un campo di papaveri.

Uno intero?

Uno intero. Basta anche un campo di girasoli o di tulipani, ma non regalarmi dei fiori. Perchè pagare per avere qualcosa che normalmente si ha a portata di mano, o in questo caso specifico, a portata di occhi e di naso.

A portata di tatto?

A portata di tatto ci siamo io e te.

Solo a portata di tatto?

No, se vuoi, possiamo usare tutti i sensi.

Tutti?

Si, possiamo essere fiori vivi se vuoi. Attaccati alla terra. Attaccati alla vita. Quindi ti ripeto, non regalarmi dei fiori.

 

Non ho scelto un brano casuale, era la canzone che cantavo sempre con mio nonno, fu proprio lui a dirmi una volta “Non ti regalerei mai un mazzo di fiori, te ne regalerei un campo intero”

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...